Borse America Latina: San Paolo -2,1%, Città del Messico -0,8%

Il Bovespa ha chiuso a 46.599,76 punti. Ancora vendite sui settori delle utilities. Sale solo la Borsa di Bogotà.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha  chiuso in ribasso.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Il Bovespa a San Paolo ha perso il 2,1% a 46.599,76 punti. La Banca Centrale della Cina ha ritirato liquidità dal mercato monetario. La notizia ha fatto aumentare i timori relativi alle prospettive di crescita del primo partner commerciale del Brasile. A pesare sono stati inoltre i deboli dati macroeconomici pubblicati negli USA. Il settore delle utilities è stato anche oggi particolarmente debole. Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha perso il 4,8%, Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 4% e Companhia Energetica De Sao Paulo (BRCESPACNPB4) il 4,3%. Seduta da dimenticare anche per il settore immobiliare. Gafisa (BRGFSAACNOR3) ha perso il 6,1%, PDG Realty (BRPDGRACNOR8) l'8,9% e Rossi Residencial (BRRSIDACNOR8) il 5,3%.
Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 2,2% e Vale (BRVALEACNPA3) lo 0,5%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,8%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,6%, il General a Lima lo 0,3% e il Merval a Buenos Aires l'1%. Il Colcap a Bogotà ha guadagnato lo 0,6%, l'IBVC a Caracas ha chiuso di nuovo invariato.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro