La Borsa di Mosca risorge, MICEX +5,3%

la-borsa-di-mosca-risorge-micex-53
Pollice verso l'alto per la borsa russa. © Shutterstock

In forte ripresa tutte le principali borse dell'Europa dell'Est. Il calo dei timori legati alla crisi ucraina ha fatto rimbalzare il rublo.

CONDIVIDI

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in forte rialzo.

Dopo il crollo di ieri il MICEX a Mosca ha guadagnato il 5,3% a 1.356,54 punti. Il presidente russo, Vladimir Putin, ha ordinato il rientro nelle rispettive basi alle forze impegnate nelle esercitazioni militari iniziate il 26 febbraio scorso nelle regioni occidentali e centrali della Federazione. Putin ha inoltre dichiarato in una conferenza stampa che la Russia non vuole annettere la Crimea. Il calo dei timori legati alla crisi ucraina ha fatto rimbalzare il rublo. I rendimenti dei titoli stato russi sono inoltre scesi.
Gazprom (RU0007661625), che ha annunciato l'annullamento delle agevolazioni sulle forniture di gas all'Ucraina, ha chiuso in rialzo del 7,9%. Tra le altre blue chip russe Sberbank (RU0009029540) ha guadagnato il 5,1%, LUKoil (RU0009024277) il 4,5%,Rosneft (RU000A0J2Q06) il 3% e Norilsk Nickel (RU0007288411) il 4,2%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il WIG a Varsavia ha guadagnato il 2,5%, il PX a Praga l'1%, il BUX a Budapest il 3,7%, l'UX a Kiev il 9,5% e il BET a Bucarest l'1,9%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption