La Borsa di Mosca rimbalza dopo il referendum in Crimea

la-borsa-di-mosca-rimbalza-dopo-il-referendum-in-crimea
La borsa russa ha chiuso in forte rialzo. © Shutterstock

Il MICEX ha guadagnato il 3,7% a 1.283,70 punti. In forte ripresa il rublo.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in forte rialzo.

Dopo le massive perdite della scorsa settimana il MICEX a Mosca ha guadagnato il 3,7% a 1.283,70 punti. Gli abitanti della Crimea hanno votato ieri a larghissima maggioranza per l'annessione della penisola alla Russia. Nonostante la tensione resti molto elevata i mercati scommettono che la situazione non degenererà in un conflitto con l'Ucraina. Gli USA e l'Unione Europea hanno adottato inoltre solo delle lievi sanzioni nei confronti di Mosca. Gli investitori sono perciò tornati ad acquistare asset russi. Il rublo ha registrato oggi una ripresa rispetto alle altre principali valute. Anche i titoli di stato hanno recuperato terreno. Tra i principali titoli azionari russi Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato l'1,5%, Sberbank (RU0009029540) il 7% e Rosneft (RU000A0J2Q06) lo 0,8%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il WIG a Varsavia ha guadagnato il 2,6%, il PX a Praga il 3% e il BUX a Budapest il 3,9%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption