Borse dell'America Latina: San Paolo +1,8%, Città del Messico +1,1%

Il Bovespa a San Paolo ha chiuso a 54.052,90 punti. Bene Petroleo Brasileiro dopo i conti. Vola Suzano.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,8% a 54.052,90 punti. La Cina ha annunciato delle riforme volte ad aprire ulteriormente il suo mercato finanziario. La notizia ha fatto aumentare l'ottimismo degli investitori nelle prospettive dell'economia del primo partner commerciale del Brasile. Vale (BRVALEACNPA3), che beneficia in particolar modo della domanda cinese, ha guadagnato il 4,3%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha guadagnato il 2%. L'utile del gruppo petrolifero è calato nel rpimo trimestre meno di quanto atteso dagli analisti. Suzano Papel & Celulose (BRSUZBA02OR9) ha guadagnato il 7,2%. Il produttore di cellulosa ha registrato nel primo trimestre un Ebitda di BRL 499 milioni. Gli analisti avevano previsto BRL 433 milioni. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1,1%, il Colcap a Bogotà lo 0,7%, il General a Lima l'1,5% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,4%. Il Merval a Buenos Aires ha perso lo 0,1%, l'IBVC a Caracas ha chiuso invariato.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption