Borse America Latina: San Paolo -0,3%, forti vendite sulle banche

Il Bovespa ha chiuso a 52.203,37 punti. In ripresa Vale. Bene Petroleo Brasileiro.

CONDIVIDI

Le borse dell'America Latina hanno chiuso contrastate.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,3% a 52.203,37 punti. A pesare sul mercato azionario brasiliano sono state le forti perdite dei bancari. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso il 7,3%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) il 2,5% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 2,1%. La Corte Suprema di Giustizia del Brasile si è espressa contro le banche nel contenzioso legale che vede i correntisti chiedere miliardi di risarcimenti per le perdite registrate ai tempi dell'iperinflazione.
Dopo le perdite delle scorse sedute Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato lo 0,6%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso in rialzo dello 0,9%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato a New York l'1,7%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,1%, il Colcap a Bogotà lo 0,7% e il Merval a Buenos Aires lo 0,6%. L'IBVC a Caracas ha perso lo 0,1% e il General a Lima lo 0,2%. La Borsa di Santiago del Cile è rimasta ferma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption