La Borsa di Mosca scende, riaumenta la tensione in Ucraina

Il MICEX ha perso lo 0,7% a 1.430,54 punti. Le borse di Varsavia, Budapest e Praga hanno chiuso in rialzo.

CONDIVIDI

Eccetto Mosca tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

Il MICEX a Mosca ha perso lo 0,7% a 1.430,54 punti. A tre giorni dalle elezioni presidenziali la tensione in Ucraina è di nuovo aumentata. I separatisti filorussi hanno attaccato nell'est del Paese un posto di blocco dell'esercito ucraino uccidendo 14 soldati. La notizia ha fatto tornare le vendite sul mercato azionario russo dopo quattro sedute positive di fila. Tra le blue chip Gazprom (RU0007661625) ha perso l'1,2%, LUKoil (RU0009024277) l'1,5% e Sberbank (RU0009029540) lo 0,4%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il WIG a Varsavia ha guadagnato l'1,7%, il BUX a Budapest l'1,1% e il PX a Praga lo 0,6%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption