Borse Europa dell'Est: Chiusura in rialzo, Mosca +1,5%

Morgan Stanley ha espresso ottimismo sulle prospettive del mercato azionario russo. Sberbank sale nonostante il calo dell'utile nel primo trimestre.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

Il MICEX a Mosca ha guadagnato l'1,5% a 1.425,95 punti. Morgan Stanley ha espresso ottimismo sulle prospettive del mercato azionario russo. Secondo la banca d'affari la vittoria di Petro Poroshenko alle elezioni presidenziali ucraine sarebbe un importante passo verso una de-escalation tra Kiev e la Russia.
Sberbank
(RU0009029540) ha guadagnato lo 0,8%. L'utile della maggiore banca russa è calato nel primo trimestre, a causa dell'impatto della crisi ucraina, del 17%.
LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato l'1,7%. Il gruppo petrolifero ha annunciato per il primo trimestre un utile adjusted di $2,25 miliardi. Gli analisti avevano previsto $2,1 miliardi.
Tra le altre blue chip russe Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato il 2,1% e Norilsk Nickel (RU0007288411) lo 0,6%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,7%, il BUX a Budapest lo 0,5% e il PX a Praga lo 0,2%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption