Borse Europa dell'Est: Chiusura contrastata, Mosca in rosso

Il MICEX a Mosca ha perso l'1,1% a 1.432,03 punti. Salgono le borse di Budapest e Praga.

CONDIVIDI

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso contrastate.

Il MICEX a Mosca ha perso l'1,1% a 1.432,03 punti. Nell’Est dell’Ucraina ci sono stati anche oggi dei violenti scontri tra le forze regolari e i separatisti filorussi. Questi ultimi hanno abbattuto un elicottero militare di Kiev, uccidendo 14 persone tra cui un alto generale. Sul mercato azionario russo ha pesato inoltre la debolezza del prezzo del petrolio. Tra le blue chip Sberbank (RU0009029540) ha perso l'1,3%, LUKoil (RU0009024277) lo 0,5% e Gazprom (RU0007661625) l'1,7%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il WIG a Varsavia ha perso lo 0,9%. Il BUX a Budapest e il PX a Praga hanno guadagnato l'1,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption