eToro

Borse America Latina: San Paolo +0,1%, Città del Messico -0,1%

A sostenere il Bovespa sono stati i settori che dipendono in particolar modo dalla domanda domestica. La Borsa di Buenos Aires frena dopo il rally.

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,1% a 54.280,78 punti. Il mercato azionario brasiliano è stato sostenuto dai settori che dipendono in particolar modo dalla domanda domestica. Nel settore edile MRV (BRMRVEACNOR2) ha guadagnato l'1,3% e Gafisa (BRGFSAACNOR3) l'1,8%. Nel settore retail Lojas Americanas (BRLAMEACNPR6) ha guadagnato lo 0,7% e Lojas Renner (BRLRENACNOR1) l'1,3%. Gli investitori scommettono che la Banca Centrale del Brasile non alzerà ulteriormente il costo del denaro nel breve termine. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 3,6% e frenato la performance dell'intero Bovespa. Il gruppo petrolifero ha annunciato che dovrà pagare BRL 2 miliardi per estrarre più petrolio dal giacimento di Buzios. La notizia ha alimentato i timori relativi all'elevato indebitamento di Petroleo Brasileiro.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,1%, il Colcap a Bogotà lo 0,1%, il General a Lima lo 0,9% e il Merval a Buenos Aires lo 0,9%. L'IPSA a Santiago del Cile ha guadagnato lo 0,6%. La Borsa di Caracas è rimasta ancora ferma.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X