Borse Europa dell'Est: Chiusura in rosso, Mosca -1,2%

Il MICEX ha chiuso a 1.494,92 punti. Male i bancari. Crolla Mechel. Bene Magnit.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

Il MICEX a Mosca ha perso l'1,2% a 1.494,92 punti. Anche sul mercato azionario russo hanno pesato i timori legati alla situazione finanziaria della banca portoghese Banco Espirito Santo (PTBES0AM0007). Tra i bancari Sberbank (RU0009029540) ha perso lo 0,9% e VTB Bank (RU000A0JP5V6) il 2,2%.
Mechel (RU000A0DKXV5) ha chiuso in ribasso del 14,7%. La banca statale  Vnesheconombank ha espresso dei dubbi sul piano di salvataggio del produttore di acciaio e carbone.
Magnit (RU000A0JKQU8) ha guadagnato l'1,1%. Le vendite del maggiore gruppo retail russo hanno registrato a giugno una crescita del 33%.

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha perso lo 0,5%, il BUX a Budapest lo 0,8% e il WIG a Varsavia lo 0,5%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro