Borse Europa dell'Est: Mosca chiude in lieve rialzo, brilla Magnit

Il MICEX ha guadagnato lo 0,1% a 1.406,58 punti. Seduta negativa per le borse di Praga, Budapest e Varsavia.

CONDIVIDI

Eccetto Mosca tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

Il MICEX a Mosca ha guadagnato lo 0,1% a 1.406,58 punti. Due caccia delle forze ucraine sono stati abbattuti oggi nella parte orientale del Paese controllato dai separatisti filorussi. La notizia ha alimentato i timori che gli USA e l'UE possano inasprire le loro sanzioni nei confronti della Russia. A sostenere la Borsa di Mosca sono state alcune notizie positive arrivate dal fronte societario. Magnit (RU000A0JKQU8) ha guadagnato il 5,3%. Il maggiore gruppo retail russo ha annunciato una convincente trimestrale ed alzato le sue previsioni per l'intero esercizio. Norilsk Nickel (RU0007288411) ha guadagnato l'1,9%. Fitch ha rivisto al rialzo il rating sul debito del gruppo minerario. Gazprom (RU0007661625) ha perso l'1,1%. Andrei Belousov, consigliere economico del Cremlino, ha dichiarato che il produttore di gas ha bisogno di essere ricapitalizzato. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha perso lo 0,2%, il BUX a Budapest lo 0,6% e il WIG a Varsavia lo 0,3%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption