Borse dell'Europa dell'Est: Mosca +0,2%, in luce Magnitogorsk

Il MICEX ha chiuso a 1.408,80 punti. Ancora bene Magnit. Scendono i bancari.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

Il MICEX a Mosca ha guadagnato lo 0,2% a 1.408,80 punti. A sostenere il mercato azionario russo sono stati anche oggi i positivi risultati societari. Magnitogorsk (RU0009084396) ha chiuso in rialzo del 3,4%. Il gruppo siderurgico ha aumentato nel secondo trimestre la sua produzione d'acciaio del 6,3%. Uralkali (RU0007661302), il maggiore produttore al mondo di sali di potassio, ha guadagnato il 2,7%. Potash (CA73755L1076), il primo produttore mondiale di fertilizzanti a base di potassio, ha rivisto al rialzo le stime sul suo utile per l'intero esercizio. Magnit (RU000A0JKQU8) ha guadagnato un ulteriore 1,2%. Il maggiore gruppo retail russo ha annunciato ieri una convincente trimestrale ed alzato le sue previsioni per l'intero esercizio.
Sberbank (RU0009029540) ha perso lo 0,8% e VTB Bank (RU000A0JP5V6) lo 0,3%. L'UE sta studiano nuove sanzioni contro la Russia, tra cui la limitazione dell'accesso ai mercati dei capitali alle istituzioni finanziarie controllate dallo Stato.

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha guadagnato lo 0,2% e il WIG a Varsavia lo 0,1%. Il BUX a Budapest ha perso lo 0,3%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro