Yukos: Russia condannata a risarcire $50 miliardi agli ex azionisti

yukos-russia-condannata-a-risarcire-50-miliardi-agli-ex-azionisti
Sentenza contro la Russia nella vicenda Yukos. © iStockPhoto

Il governo russo farà ricorso in appello contro la sentenza. Mikhail Khodorkovsky esprime soddisfazione.

CONDIVIDI

La Corte arbitrale permanente dell'Aja ha condannato la Russia a risarcire $50 miliardi agli ex azionisti di Yukos. Il ministro degli Esteri, Sergei Lavrov, ha subito dichiarato che Mosca che  farà ricorso in appello contro la sentenza.

Il gruppo petrolifero era stato smantellato dalle autorità russe dopo la sua bancarotta nel 2006. Secondo la Corte dell'Aja la Russia avrebbe violato il diritto internazionale e di fatto espropriato i suoi asset. Gli azionisti avevano richiesto un risarcimento superiore a $100 miliardi. A loro avviso il Cremlino avrebbe costruito artificialmente le prove di evasione fiscale contro Yukos e fatto di tutto per causare il suo collasso.

La vicenda Yukos ha rappresentato uno dei thriller finanziari più seguiti dell'ultimo decennio. Entrato in rotta di collisione con Vladimir Putin, il suo ex-Amministratore Delegato e uomo più ricco della Russia Mikhail Khodorkovsky, ha scontato nove anni di prigione per frode, evasione fiscale e appropriazione indebita. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Khodorkovsky, che è stato graziato lo scorso dicembre da Putin per "motivi umanitari", non fa parte dell'arbitrato in quanto ha ceduto le sue azioni di Yukos nel 2005. Khodorkovsky ha tuttavia dichiarato di essere soddisfatto dell'odierna sentenza. "È una cosa fantastica che agli azionisti della compagnia si stata data la possibilità di recuperare i loro danni", ha affermato.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption