La Borsa di Mosca chiude in forte calo, pesa arresto di Ievtushenkov

la-borsa-di-mosca-chiude-in-forte-calo-pesa-arresto-di-ievtushenkov
La borsa russa ha chiuso in forte calo. © Shutterstock

Il MICEX ha perso l'1,9% a 1.449,37 punti. Crollano AFK Sistema, Bashneft e MTS.

CONDIVIDI

Eccetto Mosca tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

Il MICEX a Mosca ha perso l'1,9% a 1.449,37 punti. Vladimir Ievtushenkov, uno degli uomini più ricchi della Russia, è stato messo agli arresti domiciliari con l’accusa di riciclaggio di denaro. Il titolo di AFK Sistema (RU000A0DQZE3), la holding dell'oligarca, è crollato del 36,9%. A picco anche gli altri titoli della galassia di  Ievtushenkov. Bashneft (RU0007976957) perso il 20,6% e MTS (RU0007775219) il 7,4%.
Gli investitori temono ora un nuovo caso Yukos. Lo stesso Mikhail Khodorkovsky, l'ex-proprietario del gruppo petrolifero smantellato dal Cremlino, ha dichiarato che dietro l'arresto di Ievtushenkov c'è Igor Sechin, numero uno di Rosneft (RU000A0J2Q06) e fedelissimo del presidente Vladimir Putin, che vuole appropriarsi di Bashneft. Un portavole di Rosneft ha tuttavia dichiarato che il gruppo non è interessato a Bashneft e che le dichiarazioni di Khodorkovsky sono false. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha guadagnato lo 0,6%, il BUX a Budapest lo 0,3% e il WIG a Varsavia lo 0,9%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption