La Borsa di Mosca scende ancora, male i petroliferi

Il MICEX ha perso l'1,2% a 1.431,58 punti. Seduta negativa anche per la Borsa di Budapest.

CONDIVIDI

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate.

Il MICEX a Mosca ha perso l'1,2% a 1.431,58 punti. A pesare sul mercato azionario russo è stato il calo del prezzo del petrolio. Nel settore energetico LUKoil (RU0009024277) ha perso il 2,8%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 2,2% e Gazprom (RU0007661625) l'1,6%.
Dopo le massive perdite delle scorse sedute AFK Sistema (RU000A0DQZE3), la holding di Vladimir Ievtushenkov, ha guadagnato il 5%. Sul mercato si è vociferato che gli arresti domiciliari per l'oligarca siano stati recocati. Lo stesso Ievtushenkov ha però smentito la voce.

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha guadagnato lo 0,7% e il WIG a Varsavia l'1,3%. Il BUX a Budapest ha perso l'1,8%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro