Borse America Latina: San Paolo chiude in deciso ribasso

Il Bovespa ha perso l'1,7% a 56.818,11 punti. Male anche la Borsa di Città del Messico.

CONDIVIDI

La maggior parte delle  borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,7% a 56.818,11 punti. Il ministro delle Finanze della Cina, Lou Jiwei, ha dichiarato che, nonostante i recenti deboli dati macroeconomici, gli stimoli per sostenere la crescita non verranno aumentati. La notizia ha fatto aumentare i timori del mercato legati al rallentamento dell'economia del principale partner commerciale del Brasile. Vale (BRVALEACNPA3), che dipende in particolar modo dalla domanda cinese, ha perso il 4,1%.
I titoli delle compagnie compagnie controllate dallo Stato hanno continuato a ritracciare dopo che si è ridotta la speculazione su una sconfitta elettorale di Dilma Rousseff alle prossime presidenziali. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso il 4,7%, Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 4% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) l'1,5%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso l'1%, il Colcap a Bogotà lo 0,5%, il General a Lima l'1% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,7%. Il Merval a Buenos Aires ha guadagnato il 4,7% e l'IBVC a Caracas lo 0,1%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro