La Borsa di Mosca torna a salire, MICEX +1,2%

Il MICEX ha chiuso a 1.429,45 punti. Bene le blue chip russe. Le altre principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso in ribasso.

CONDIVIDI

Eccetto Mosca tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

Dopo quattro sedute negative di fila il MICEX a Mosca ha guadagnato l'1,2% a 1.429,45 punti. Il mercato azionario russo ha beneficiato della ripresa dei prezzi delle materie prime. Tra le blue chip Rosneft (RU000A0J2Q06) ha guadagnato l'1,2%, Gazprom (RU0007661625) l'1,1% e Sberbank (RU0009029540) il 2,2%.
Mechel (RU000A0DKXV5) ha perso un ulteriore 31,1%. Il ministro russo dell'Economia, Alexei Ulyukayev, ha dichiarato durante il fine settimana che la bancarotta è il più probabile scenario per il produttore di acciaio e carbone.
RusAl (RU000A0JR5Z5) ha perso l'8,4%. Secondo delle voci di stampa Vnesheconombank avrebbe l'intenzione di vendere il 3,15% del maggiore produttore al mondo di alluminio. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha perso l'1,1%, il WIG a Varsavia l'1,2% e il BUX a Budapest l'1,4%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption