La Borsa di San Paolo chiude in ribasso su prese di beneficio

Il Bovespa ha perso l'1,3% a 53.947,21 punti. Seduta positiva per la Borsa di Città del Messico.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,3% a 53.947,21 punti. Dopo l'eccezionale rally di venerdì scorso sulla piazza finanziaria brasiliana sono scattate delle prese di beneficio. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso l'1,3%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) l'1,2% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) lo 0,4%. Nel settore immobiliare Cyrela (BRCYREACNOR7) ha perso il 2,9%, Gafisa (BRGFSAACNOR3) il 2,6% e Rossi Residencial (BRRSIDACNOR8) il 2%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 2,8%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New al di sotto di $79 al barile. Oi (BROIBRACNPR8) ha guadagnato il 3,1%. Altice (LU1014539529) ha offerto €7 miliardi per gli asset portoghesi dell'operatore telefonico brasiliano. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,4%, l'IBVC a Caracas l'1,2%, il Merval a Buenos Aires il 3,2% e l'IPSA a Santiago del Cile l'1,3%. Il General a Lima ha perso lo 0,9%. La Borsa di Bogotà è rimasta ferma.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption