La Borsa di San Paolo chiude negativa, crolla Banco do Brasil

Il Bovespa ha perso l'1,3% a 53.698,42 punti. La Borsa di Città del Messico ha guadagnato lo 0,4%.

CONDIVIDI

Le borse dell'America Latina hanno chiuso contrastate.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,3% a 53.698,42 punti. A pesare sul listino brasiliano sono state alcune notizie negative arrivate dal fronte societario. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso il 7,9%. La prima banca brasiliana per asset ha annunciato che il tasso di default dei prestiti è aumentato dal 2,09%. Sulla scia di Banco do Brasil Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) ha perso l'1,1% e Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) l'1,5%.
Petroleo Brasileiro
(BRPETRACNPR6) ha perso il 2,8%. Il gruppo petrolifero ha comunicato che non è stata presa ancora alcuna decisione su un possibile aumento dei prezzi dei carburanti.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,4% e il Colcap a Bogotà lo 0,5% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,2%. L'IBVC a Caracas ha perso lo 0,1%, il Merval a Buenos Aires l'1,3% e il General a Lima il 2,2%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro