La Borsa di Mosca chiude in leggero ribasso, pesa crollo di Uralkali

Il MICEX ha perso lo 0,1% a 1.517,97 punti. Bene Moscow Exchange ed i petroliferi.

CONDIVIDI

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate.

Il MICEX a Mosca ha perso lo 0,1% a 1.517,97 punti. A pesare è stato il crollo di Uralkali (RU0007661302). Il maggiore produttore al mondo di sali di potassio ha dovuto chiudere una miniera per motivi di sicurezza. Il titolo ha chiuso in ribasso del 21%. Moscow Exchange (RU000A0JR4A1) ha guadagnato lil 4,5%. La società che gestisce la Borsa di Mosca ha aumentato lo scorso trimestre l'utile operativo del 16%. I petroliferi hanno beneficiato della ripresa del prezzo del petrolio. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 2,2%, Surgutneftegas (RU0006936028) il 3,6% e Bashneft (RU0007976957) il 2,5%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,8% e il PX a Praga lo 0,9%. Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption