Borse Europa dell'Est: Nuovo tonfo di Mosca, crolla AFK Sistema

Il MICEX ha perso il 3,1% a 1.481,27 punti. Scende ancora il rublo.

CONDIVIDI

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate.

Il MICEX a Mosca ha perso il 3,1% a 1.481,27 punti. Il prezzo del petrolio è sceso anche oggi. Le quotazioni del Brent hanno aggiornato i minimi da cinque anni. Anche il rublo e gli asset russi hanno continuato di conseguenza a perdere terreno. Nel settore energetico LUKoil (RU0009024277) ha perso l'1,5%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 4,4%, Gazprom (RU0007661625) il 3,9%. Sberbank (RU0009029540) ha chiuso in ribasso del 4,8%. Bank of America Merrill Lynch ha tagliato il suo rating sul titolo della banca russa da "Buy" a "Neutral".
AFK Sistema (RU000A0DQZE3) ha perso il 14,4%. Oggi entra in vigore la sentenza sul trasferimento allo Stato della partecipazione della holding in Bashneft (RU0007976957).

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha guadagnato lo 0,2%, il WIG a Varsavia ha perso lo 0,3% e il BUX a Budapest lo 0,1%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro