Russia: La Banca centrale alza i tassi al 17% dopo il crollo del rublo

La Banca centrale della Russia ha alzato i suoi tassi d’interesse di ben 650 punti base, dal 10,5% al 17%. Una misura drastica, presa a causa dei crescenti rischi di inflazione e della rapida svalutazione del rublo.

Appena giovedì scorso la Bank Rossii aveva alzato i tassi dal 9,5% al 10,5%. La mossa, giudicata subito troppo timida dagli operatori, non ha potuto frenare la caduta del rublo.

La valuta russa ha perso oggi più del 9% registrando il più forte ribasso giornaliero dal 1998, ovvero da quando Mosca fece default sul debito.

Il rublo soffre la crisi ucraina e soprattutto il crollo del prezzo del petrolio. La stessa Banca centrale russa ha avvertito che se la quotazione del greggio dovesse restare a $60 al barile l’economia potrebbe scendere il prossimo anno del 4,5%.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Mercati Emergenti

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.