Putin e petrolio spingono la Borsa di Mosca, in orbita AFK Sistema

Putin e petrolio spingono la Borsa di Mosca, in orbita AFK Sistema
La borsa russa ha chiuso in deciso rialzo. © iStockPhoto

Il MICEX a Mosca ha guadagnato il 4,5% a 1.477,27 punti. AFK Sistema ha raddoppiato di valore.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

Il MICEX a Mosca ha guadagnato il 4,5% a 1.477,27 punti. Il presidente russo Vladimir Putin ha rassicurato oggi gli investitori sul rublo indicando che le riserve valutarie del paese sono "sufficienti". A spingere gli acquisti sono stati inoltre l'aumento del prezzo del petrolio e le indicazioni arrivate ieri dalla Fed. Nel settore energetico LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 4,7% e Gazprom (RU0007661625) il 4,6%.
Sberbank
(RU0009029540), la maggiore banca russa, ha guadagnato il 5%. La Duma esaminerà domani una bozza di legge che prevede aiuti finanziari per il sistema bancario fino ad un bilione di rubli.
AFK Sistema (RU000A0DQZE3), la holding di Vladimir Ievtushenkov, ha guadagnato il 106,2%. Putin ha dichiarato oggi che le indagini sull'oligarca, liberato ieri dagli arresti domiciliari, non hanno dimostrato che si sia reso colpevole del reato di riciclaggio durante l'acquisizione del gruppo petrolifero Bashneft (RU0007976957). MTS (RU0007775219), un altro titolo della galassia di Ievtushenkov, ha guadagnato il 25,2%.
Anche l'RTS ha chiuso in forte rialzo. L'indice russo denominato in dollari ha guadagnato il 7% a 768,24 punti. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il BUX a Budapest ha perso lo 0,3%. Il WIG a Varsavia ha guadagnato l'1,6% e il PXa Praga l'1,1%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption