La Borsa di San Paolo sale ancora, brillano Petrobras e TIM

Il Bovespa ha guadagnato l'1% a 49.943,30 punti. Salgono anche le borse di Città del Messico, Bogotà, Buenos Aires, Caracas e Santiago del Cile.

CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso oggi in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1% a 49.943,30 punti. Il governo brasiliano ha annunciato un taglio alle sue spese mensili. Gli investitori scommettono che la maggiore disciplina fiscale ridurrà la necessità di ulteriori rialzi dei tassi d'interesse. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha beneficiato dell'ulteriore ripresa del prezzo del petrolio ed ha chiuso in rialzo del 5,9%. TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7) ha guadagnato il 4,1%. Il mercato è tornato a scommette su un'offerta di Oi (BROIBRACNPR8) per sussidiaria brasiliana di Telecom Italia (IT0003497168). Fibria Celulose (BRFIBRACNOR9) ha perso il 2,3%. J.P. Morgan ha tagliato il suo rating sul titolo del maggior fabbricante di cellulosa del mondo da "Buy" a "Neutral". Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1,4%, il Colcap a Bogotà lo 0,8%, il Merval a Buenos Aires l'1,8%, l'IBC a Caracas lo 0,2% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,2%. Il General a Lima ha perso lo 0,4%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption