Borse America Latina: San Paolo chiude negativa, crolla Vale

Il Bovespa ha perso lo 0,8% a 47.645,87 punti. Scende Petroleo Brasileiro. Bene Souza Cruz.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso oggi in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,8% a 47.645,87 punti. La Banca Mondiale ha tagliato le sue stime di crescita per il Brasile nel 2015 dal 2,7% all'1%. Vale (BRVALEACNPA3) ha chiuso in calo del 7,8%. Il prezzo del minerale di ferro è sceso ai minimi da quasi cinque anni. Bradespar (BRBRAPACNOR5), uno dei principali azionisti del gruppo minerario, ha perso il 7,5% nonostante abbia aumentato il volume del suo programma di buyback. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 2,9%. Il prezzo del petrolio è sceso ai minimi di quasi sei anni prima di registrare un forte rimbalzo. Souza Cruz (BRCRUZACNOR0) ha guadagnato il 4,1%. J.P. Morgan ha avviato la copertura sul titolo del produttore di sigarette con "Overweight". Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso l'1,2%, il General a Lima il 3,7%, il Colcap a Bogotà l'1,7% e l'IPSA a Santiago del Cile l'1%. Il Merval a Buenos Aires ha guadagnato il 2,4%, l'IBC a Caracas ha chiuso invariato.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption