Borse Europa dell'Est: Mosca chiude positiva dopo taglio tassi

Il MICEX ha guadagnato lo 0,5% a 1.647,69 punti. Salgono anche le borse di Praga e Varsavia.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

Il MICEX a Mosca ha guadagnato lo 0,5% a 1.647,69 punti. La Banca centrale della Russia ha tagliato a sorpresa i suoi tassi d'interesse di 200 punti base, dal 17% al 15%. A seguito della notizia il rublo si è deprezzato significativamente rispetto al dollaro. Anche il mercato azionario ha reagito in un primo momento negativamente ma ha poi recuperato terreno. Il deprezzamento del rublo è infatti un fattore positivo per gli esportatori. A sostenere la Borsa di Mosca è stato inoltre il rimbalzo del prezzo del petrolio. Tra i petroliferi Surgutneftegas (RU0006936028) ha guadagnato il 6,8%, Bashneft (RU0007976957) il 9,6% e Rosneft (RU000A0J2Q06) l'1,2%. Gazprom (RU0007661625) ha perso un ulteriore 0,8%. Il del maggiore produttore al mondo di gas naturale ha annunciato ieri che il suo utile è calato nel terzo trimestre del 62%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PXa Praga e il WIG a Varsavia hanno guadagnato lo 0,1%. Il BUX a Budapest ha perso lo 0,8%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption