eToro

La Borsa di Mosca balza ai massimi da aprile 2011

La Borsa di Mosca balza ai massimi da aprile 2011
La borsa russa ha chiuso in deciso rialzo. © Shutterstock

Il MICEX ha guadagnato il 3,5% a 1.755,45 punti. In calo i timori relativi alla crisi ucraina. Scendono i rendimenti dei titoli di stato russi.

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Il MICEX a Mosca ha guadagnato il 3,5% a 1.755,45 punti. Era dall'aprile del 2011 che l'indice russo non chiudeva a tali livelli. Gli investitori scommettono su un calo della tensione in Ucraina. La cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Francois Hollande hanno presentato oggi al numero uno del Cremlino, Vladimir Putin, il loro piano di pace. La Borsa di Mosca ha beneficiato inoltre dell'ulteriore ripresa del prezzo del petrolio. I rendimenti dei titoli di stato della Russia sono scesi ai minimi da due mesi. Anche il rublo si è rafforzato. Tra le blue chip Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato il 2,7%, LUKoil (RU0009024277) il 4,1%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 4% e Sberbank (RU0009029540) il 3%.

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PXa Praga ha guadagnato lo 0,8%, il BUX a Budapest lo 0,7% e il WIG a Varsavia lo 0,6%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato