La Borsa di San Paolo chiude in deciso ribasso

Il Bovespa ha perso il 2,9% a 48.577,32 punti. A picco Vale e Petroleo Brasileiro.

CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso il 2,9% a 48.577,32 punti. L'inflazione è salita in Brasile a luglio ai massimi livelli dal 2003. La notizia ha incrementato i timori dei mercati relativi alle prospettive della prima economia dell'America Latina. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 6,1%. Il prezzo del petrolio ha chiuso a New York poco al di sopra dei minimi da sei anni toccati lo scorso marzo. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso il 4,9%. Il prezzo del minerale di ferro è sceso sotto $50 a tonnellata. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America Latina l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,1%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1%, il General a Lima lo 0,5% e l'IBC a Caracas l'1,5%. Il Merval a Buenos Aires ha guadagnato lo 0,3%. La Borsa di Bogotà è rimasta ferma.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption