Borsa San Paolo scende, male i bancari e Petroleo Brasileiro

Il Bovespa ha perso lo 0,3% a 46.503,99 punti.

CONDIVIDI

Le borse dell'America Latina hanno chiuso oggi miste.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,3% a 46.503,99 punti. S&P ha tagliato il rating del Brasile a livello "junk", cioè spazzatura. La misura ha pesato soprattutto sui bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso l'1,8%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) l'1,8% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 2%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 5%. S&P ha declassato anche il rating del gruppo petrolifero a "junk". Gli esportatori hanno beneficiato dell'indebolimento del real. Fibria Celulose (BRFIBRACNOR9) ha guadagnato l'1,1%, Embraer (BREMBRACNOR4) il 2,2% e Vale (BRVALEACNPA3) il 4,2%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America Latina l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,3%, il Colcap a Bogotà l'1,8%, il General a Lima l'1,2% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,8%. Il Merval a Buenos Aires ha perso lo 0,1% e l'IBC a Caracas il 3,5%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption