Borse America Latina: Prevale il segno meno

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,6% a 46.740,85 punti.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,6% a 46.740,85 punti. La Fed ha segnalato che potrebbe alzare i tassi a dicembre. Molti investitori hanno di conseguenza ridotto l'esposizione negli asset più rischiosi come le azioni dei Paesi emergenti. Le vendite hanno colpito soprattutto il settore dell'acciaio. Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) ha perso il 6,3%, Gerdau (BRGGBRACNPR8) il 3,8% e Usiminas (BRUSIMACNPA6) il 4,3%. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso il 3%. Il prezzo del minerale di ferro è sceso sotto $50. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha beneficiato del rimbalzo del prezzo del petrolio ed ha guadagnato l'1,3%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America Latina l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,1%, il Merval a Buenos Aires il 5,5% e il General a Lima lo 0,1%. L'IBC a Caracas ha perso l'1,2%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1% e il Colcap a Bogotà lo 0,8%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro