Borse Europa orientale: Chiusura in rosso, Mosca -1%

Praga ha perso lo 0,2%, Varsavia l'1,8% e Budapest lo 0,5%.

CONDIVIDI

Tutte le maggiori borse dell'Europa orientale hanno chiuso oggi in rosso.

Il MICEX a Mosca ha perso l'1% a 1.708,60 punti. La Fed ha segnalato ieri che potrebbe alzare i suoi tassi a dicembre. Molti investitori hanno di conseguenza ridotto l'esposizione negli asset più rischiosi come le azioni e le valute dei Paesi emergenti. Il rublo si è indebolito rispetto al dollaro. Gazprom (RU0007661625) ha perso l'1,4%. Bank of America ha tagliato il suo rating sul titolo del produttore di gas a "Neutral". MegaFon (RU000A0JS942) ha guadagnato il 2,3%. L'operatore di telefonia mobile ha rivisto al rialzo le stime sui suoi margini. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri principali indici della regione il PX a Praga ha perso lo 0,2%, il WIG a Varsavia l'1,8% e il BUX a Budapest lo 0,5%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro