Borse America Latina: Chiusura negativa, Caracas la peggiore

Il Bovespa a San Paolo ha perso il 2,4% a 45.628,35 punti.

CONDIVIDI

Tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso il 2,4% a 45.628,35 punti. A pesare sono stati i timori relativi ad una possibile stretta monetaria negli USA e alla crisi politica in Brasile. I settori bancario ed energetico hanno sofferto in particolar modo. TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7) e Oi (BROIBRACNPR8) hanno guadagnato rispettivamente il3,3% e il 7%. La stampa brasiliana è tornata a speculare su una fusione tra i due operatori telefonici. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America Latina l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,2%, il Merval a Buenos Aires l'1%, il General a Lima l'1%, l'IBC a Caracas il 6,7%, l'IPSA a Santiago del Cile l'1% e il Colcap a Bogotà lo 0,8%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption