Borsa San Paolo chiude in forte rialzo, Bovespa +1,9%

Seduta positiva anche per Buenos Aires, Caracas il 2,3% e General a Lima.

CONDIVIDI

Le borse dell'America Latina hanno chiuso contrastate.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l’1,9% a 47.065,01 punti. Secondo indiscrezioni di stampa Henrique Meirelles, ex governatore della Banca Centrale del Brasile, potrebbe sostituire il ministro delle finanze Joaquim Levy. Il quotidiano “Valor Economico” scrive che Meirelles ed altri politici stanno già discutendo di misure volte a ridurre il deficit e a far ripartire la crescita. “O Estado de S. Paulo” riporta da parte sua che Meirelles ha l’appoggia dell’ex presidente Lula. Tra i singoli settori la migliore performance l’anno registrata i gruppi retail. Grupo Pao de Acucar (BRPCARACNPR0) ha guadagnato il 4,3%, Lojas Americanas (BRLAMEACNPR6) il 5,1% e Lojas Renner (BRLRENACNOR1) il 3,9%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso in rialzo dell’1,5%. Vale (BRVALEACNPA3), l’altro titolo di maggior peso del Bovespa, ha perso lo 0,2%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America Latina l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,1%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1%, il Colcap a Bogotà lo 0,7%. Il Merval a Buenos Aires ha guadagnato lo 0,8%, l'IBC a Caracas il 2,3% e il General a Lima lo 0,7%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption