Borse America Latina quasi tutte negative, San Paolo la peggiore

Il Bovespa ha perso il 2,7% a 45.872,91 punti.

CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso il 2,7% a 45.872,91 punti. I profitti del settore industriale cinese sono calati in ottobre del 4,6%, ben oltre il -0,1% registrato a settembre. La notizia ha incrementato i timori degli investitori relativi al rallentamento dell’economia del maggiore partner commerciale del Brasile. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso il 5,8%. Il primo produttore al mondo di ferro dipende fortemente dalla domanda da parte della Cina. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 4%. Il prezzo del petrolio ha chiuso a New York in ribaso del 3,2%. BTG Pactual (BRBBTGUNT007) ha perso un ulteriore 3,6% dopo che il suo amministratore delegato, André Esteves, è stato arrestato con l’accusa di corruzione. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,3%, l'IPSA a Santiago del Cile l’1%, il Colcap a Bogotà l’1% e il General a Lima l’1,5%. L'IBC a Caracas ha guadagnato lo 0,1%. La Borsa di Buenos Aires è rimasta ferma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption