Borse America Latina quasi tutte positive, San Paolo +0,3%

Città del Messico ha guadagnato l’1,2%, Bogotà il 2,6%, Santiago del Cile l’1,4% e Lima lo 0,3%.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,3% a 45.015,84 punti. Dopo S&P anche Fitch ha tagliato il rating del Brasile al livello “junk”. La notizia era tuttavia in parte scontata ed ha pesato solo temporaneamente sul mercato azionario brasiliano. Nelle ultime ore di contrattazione la Borsa di San Paolo ha beneficiato del rally di Wall Street. Tra i singoli settori la migliore performance l’hanno registrata gli operatori telefonici. TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7) ha guadagnato il 4,6%, Oi (BROIBRACNPR8) il 6,3% e Telefonica Brasil (BRVIVTACNPR7) l’1,8%. Gli esportatori hanno beneficiato dell’indebolimento del real. Fibria Celulose (BRFIBRACNOR9) ha guadagnato l’1%, Embraer (BREMBRACNOR4) l’1,6% e Vale (BRVALEACNPA3) il 2%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso l’1,8%. Il prezzo del petrolio è sceso a New York di circa il 5%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America l'IPC a Città del Messico ha guadagnato l’1,2%, il Colcap a Bogotà il 2,6%, l'IPSA a Santiago del Cile l’1,4%, il General a Lima lo 0,3% e l'IBC a Caracas lo 0,3%. Il Merval a Buenos Aires ha perso il 2,2%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption