Borse America Latina: San Paolo chiude ai minimi da marzo 2009

Il Bovespa ha perso l’1,6% a 39.950,49 punti.

CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l’1,6% a 39.950,49 punti. Era dal marzo del 2009 che il listino brasiliano non chiudeva a tali livelli. Gli economisti interpellati dalla Banca Centrale del Brasile hanno tagliato le loro stime sul PIL nel 2016 da -2,95% a -2,99%. A pesare è stato inoltre il nuovo declino dei prezzi delle materie prime. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3), i due titoli principali del Bovespa, hanno perso rispettivamente il 2,9% e il 3,4%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America l'IPC a Città del Messico ha guadagnato l’1,1%. L'IPSA a Santiago del Cile ha perso lo 0,4% e il Merval a Buenos Aires il 3,1%. Le borse di Bogotá, Caracas e Lima sono rimaste ferme.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption