Borse Europa orientale chiudono deboli

Un laptop mostra un grafico

Le maggiori borse dell’Europa orientale hanno chiuso oggi deboli.

Il MICEX a Mosca ha perso lo 0,7% a 1.773,21 punti. Dopo la forte ripresa della scorsa settimana il prezzo del petrolio è tornato a scendere. La quotazione del Brent è precipitata sotto $32 al barile. Il rublo si è di conseguenza indebolito dopo quattro giorni di rialzi di fila. Tra le blue chip russe Gazprom (RU0007661625) ha perso il 2%, LUKoil (RU0009024277) lo 0,9%, Rosneft (RU000A0J2Q06) l’1% e Sberbank (RU0009029540) lo 0,1%.

Tra gli altri principali indici il WIG a Varsavia ha chiuso invariato, il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,5%, il PX a Praga ha perso lo 0,7%.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Mercati Emergenti

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.