Borse America Latina: San Paolo chiude in ribasso, crolla Vale

Dopo sei sedute positive di fila il Bovespa ha perso lo 0,3% a 49.102,14 punti.

CONDIVIDI

La maggior parte e delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Dopo sei sedute positive di fila il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,3% a 49.102,14 punti. Le esportazioni e le importazioni della Cina, il maggiore partner commerciale del Brasile, sono crollate a febbraio. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso il 12,1%. Il maggiore produttore mondiale di minerale di ferro dipende fortemente dalla domanda cinese. I titoli delle compagnie controllate dallo stato hanno beneficiato della speculazione su una possibile svolta politica. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato il 10,9% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) l’1,4%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell'America Latina l'IPC a Città del Messico ha perso l’1%, il General a Lima lo 0,3%, il Colcap a Bogotà l’1% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,5%. Il Merval a Buenos Aires ha guadagnato l’1,3%, l'IBC a Caracas ha chiuso invariato.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption