Chiusura in flessione per le borse dell'Europa orientale

Mosca ha perso lo 0,5%, Varsavia il 2,1%, Budapest lo 0,8% e Praga lo 0,8%.

CONDIVIDI

Tutte le maggiori borse dell'Europa orientale hanno chiuso oggi in flessione.

Il MICEX a Mosca ha perso lo 0,5% a 1.857,09 punti. Anche sul mercato azionario russo ha pesato l’aumento dei timori legati allo stato di salute della congiuntura globale. Christine Lagarde, il numero uno del Fondo Monetario Internazionale (FMI), ha avvertito che la ripresa dell’economia è lenta e che i rischi al ribasso sono aumentati. Tra le blue chip russe Gazprom (RU0007661625) ha perso l’1,4%, Rosneft (RU000A0J2Q06) l’1,1% e Sberbank (RU0009029540) l’1,2%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri principali indici dell’Europa dell’Est, il WIG a Varsavia ha perso il 2,1%, il BUX a Budapest lo 0,8% e il PX a Praga lo 0,8%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro