La Borsa di Lima vola dopo il primo turno delle presidenziali

L’indice S&P BVL General ha guadagnato l’8,6% a 12.517,38 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Lima ha preso il volo. L’indice S&P BVL General ha guadagnato l’8,6% a 12.517,38 punti. Si è trattato del più forte rialzo dal novembre del 2008. Gli investitori hanno accolto molto positivamente l’esito del primo turno delle elezioni presidenziali. Keiko Fujimori, figlia dell'ex capo dello Stato Alberto Fujimori, affronterà al ballottaggio l'ex ministro conservatore ed ex economista della Banca mondiale Pedro Pablo Kuczynski. Fuori la parlamentare di sinistra Veronika Mendoza, che, in caso di vittoria, avrebbe imposto maggiori tasse per le imprese e restrizioni per l’industria mineraria. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici dell’America Latina il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,3%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1%, l'IBC a Caracas lo 0,1%, l'IPC a Città del Messico lo 0,2%, il General a Lima il 2,6% e il Merval a Buenos Aires lo 0,3%. Il Colcap a Bogotá ha guadagnato lo 0,7%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption