Borse Europa orientale chiudono in rosso, Mosca -0,9%

Varsavia ha perso lo 0,9%, Budapest l’1,2% e Praga l’1,3%.

CONDIVIDI

Le maggiori borse dell'Europa orientale hanno chiuso oggi in rosso.

Il MICEX a Mosca perso lo 0,9% a 1.978 punti. I timori legati alla situazione di Deutsche Bank (DE0005140008) hanno spinto gli investitori a ridurre la loro esposizione al rischio. Le vendite hanno colpito soprattutto i titoli azionari dei mercati emergenti, che sono particolarmente speculativi. Dopo il rally delle scorse sedute il prezzo del petrolio ha inoltre oggi frenato. Tra le blue chip russe LUKoil (RU0009024277) ha perso lo 0,5%, Gazprom (RU0007661625) lo 0,3%, Sberbank (RU0009029540) il 2,1% e Rosneft (RU000A0J2Q06) l’1,8%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri principali indici dell’Europa dell’Est, il WIG a Varsavia ha perso lo 0,9%, il BUX a Budapest l’1,2% e il PX a Praga l’1,3%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption