Previsioni petrolio 2017, consumi in rallentamento

Stando alle previsioni dell’IEA, nel corso del 2017 il consumo globale di petrolio dovrebbe rallentare per il secondo anno consecutivo, valutato che la domanda di tale risorsa dovrebbe crescere di 1,3 milioni di barili al giorno (stima invariata da aprile), mentre dovrebbe aumentare di 1,4 mb / giorno nel 2018 a 99,3 mb / giorno, per un nuovo record massimo.

In particolare, dopo la contrazione di 0,8 mb / giono registrata nel 2016, l’offerta non-OPEC dovrebbe crescere di 0,7 mb / giorno nel 2017 e di ben 1,5 mb / giorno nel 2018, con un livello che è superiore alla prevista espansione della domanda globale. L’approvvigionamento statunitense dovrebbe aumentare di 0,43 mb / giorno nel 2017 (ma chiudere l’anno 0,92 mb / giorno al di sopra del livello registrato alla fine del 2016) e di 0,78 mb / giorno nel 2018.

Ancora, nel dettaglio si rileva come a maggio l’offerta petrolifera globale è aumentata di 0,585 mb / giorno su base mensile a 96,69 mb / giorno a causa di una maggiore offerta dagli Stati Uniti, Libia e Nigeria (membri esenti dagli accordi OPEC). Tuttavia, l’adesione dei membri dell’OPEC è aumentata ulteriormente, spingendo l’attuale tasso di conformità al 96%. Le scorte commerciali OCSE sono aumentate in aprile e sono attualmente 292 mb superiori alla media dei 5 anni. Sulla base delle attuali prospettive dell’IEA e supponendo che l’OPEC mantenga un discreto rispetto dei quantitativi di riduzione produttiva, come da recente accordo, le scorte potrebbero rientrare nell’obiettivo desiderato di cinque anni attorno a marzo 2018. Pertanto, anche se si prevedono disparità di disavanzo nei prossimi 3 trimestri, l’eccesso di offerta prevarrà nel momento in cui l’operazione straordinaria OPEC avrà termine.

Contemporaneamente, si noti come il Dipartimento dell’Energia statunitense (DOE) abbia riferito come nella passata settimana gli inventari petroliferi statunitensi siano calati diminuiti di 1,66 mb a 513,2 mb (-0,3 su base settimanale, + 2,1% su base annua), contro stime di consenso di una contrazione di almeno 2.45 mb. A Cushing, le scorte sono diminuite in linea con le previsioni di consenso, per 1,16 mb / giorno, a 62,2 mb (-0,9% su base settimanale, + 5,1% su base annua). La produzione americana è aumentata di 12 mila barili a 9.330 mb / giorno (+ 0,1% su base settimanale, + 7,0% su base annua). Gli inventari delle benzine statunitensi sono inaspettatamente aumentati di 2,10 mb a 242,4 mb (+ 0,9% su base settimanale, + 2,3% su base annua) e gli inventari di distillazione espansi di 0,33 mb a 151,4 mb (+ 0,2% su base settimanale, -0,5% su base annua ).

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Mercati Emergenti

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.