Come investire nei mercati emergenti nel 2021?

emergenti

Come e perché investire nei mercati emergenti nel 2021: suggerimenti pratici per prendere posizione su Cina & co.!

Il 2021 dovrebbe essere l’anno della ripresa per l’economia globale, e questo dovrebbe valere anche per i mercati emergenti. Dunque, dopo un 2020 particolarmente negativo, contraddistinto dalla crisi pandemica e dalle misure restrittive che sono state intraprese per cercare di arginare questa drammatica evoluzione, è lecito attendersi una ripresa delle attività e, conseguentemente, una crescita economica che dovrebbe riguardare anche gli emergenti.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Ma quali sono i fattori che sembrano ispirare questa fiducia? E come investire nei mercati emergenti nel corso del 2021?

I fattori a favore degli investimenti nei mercati emergenti

Il primo elemento che dovrebbe giocare un ruolo favorevole per spingere gli investimenti nei mercati emergenti è certamente rappresentato dal dollaro debole. Una valuta verde non particolarmente aggressiva favorisce la stabilità finanziaria e la prestazione economica di molti dei Paesi emergenti, e considerato che è molto difficile che dall’altra parte dell’Atlantico si abbia l’intenzione di apprezzare il dollaro, questo elemento dovrebbe sviluppare un contributo favorevole per tutto il 2021.

Un altro elemento che possiamo ascrivere in favore degli investimenti nei mercati emergenti è certamente costituito dal buono stato di salute delle materie prime, che sembrano essere in procinto di avviare una strada di forti prestazioni durante il 2021. Ancora, è evidente che molti Paesi emergenti hanno avuto una gestione della crisi pandemica migliore di molti Paesi dalle economie più mature, come quelli occidentali (si pensi alla Cina e alla Corea del Sud), e questo non potrà che favorire un rimbalzo economico più rapido.

Come investire oggi sui mercati emergenti

Chiarito quanto sopra, è evidente che quando si investe nei mercati emergenti non si può che riporre grande attenzione sulla selezione della giusta strategia di trading.

In altri termini, è sbagliato lasciarsi ingolosire dai fattori positivi e confortanti, mentre è molto meglio cercare di puntare su una accurata selezione dei propri obiettivi di trading, evitando di sottovalutare gli ostacoli e i pericoli che potrebbero fare la loro comparsa nei prossimi mesi.

In particolare, cautela dovrebbe essere riposta nell’analisi delle relazioni tra Cina e Stati Uniti.

È evidente che il Paese asiatico abbia come obiettivo quello di costruire un dominio macroregionale inscalfibile e, contemporaneamente, allontanarsi dall’influenza occidentale. Gli Stati Uniti continuano a guardare Pechino con particolare diffidenza, ed è molto difficile che i rapporti tra le due parti possano cambiare radicalmente con l’arrivo di Joe Biden alla Casa Bianca.

Tuttavia, a cambiare potrebbe non essere la sostanza, quanto la forma. E un variazione della retorica nei confronti del gigante asiatico potrebbe avere un impatto positivo di breve termine sulle prestazioni azionarie, per quanto non dovrebbe cambiare profondamente la base di valutazione di questa intricata serie di connessioni.

Per gli investitori, il nodo cinese rimarrà dunque da sciogliere ancora per diverso tempo.

Estendendo invece l’analisi al resto del mondo emergente, la notizia più rilevante potrebbe essere quella della firma del RCEP, ovvero dell’accordo commerciale che mira a rafforzare i rapporti economici tra 15 Paesi dell’area del Pacifico. Un’intesa che coinvolge più di 2 miliardi di persone e un Pil di 25 miliardi di dollari, e che potrebbe dare una nuova spnta ai consumi della zona.

Con l’occasione ti ricordiamo che se vuoi investire nei mercati emergenti, il miglior modo per farlo è certamente quello di fare trading con un broker come eToro (sito ufficiale), che ti permetterà di prendere posizione su migliaia di asset in maniera gratuita e professionale.

Prima di farlo, puoi anche fare del trading virtuale aprendo un conto demo sulla stessa piattaforma: potrai in questo modo impratichirti un po' sul funzionamento dei servizi che eToro mette a disposizione, e affinare la tua strategia prima di metterla in pratica con un conto reale!

Fai trading sui mercati emergenti con eToro: apri qui un conto gratis!

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS