Borse dell'America Latina: Chiusura positiva, San Paolo +3,8%

CONDIVIDI
Le borse dell'America Latina hanno chiuso ieri in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato il 3,8% a 56.590,24 punti. Il Premier cinese Wen Jiabao ha dichiarato che Pechino volgerà maggiormente la sua attenzione verso la crescita economica. Gli investitori speculano ora che la Cina, il principale partner commerciale del Brasile, lancerà delle misure per sostenere l'economia. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato il 6,1%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) il 7,1% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 5,5%. Nel settore dell'acciaio Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) ha guadagnato il 5,9%, Gerdau (BRGGBRACNPR8) il 7,9% e Usiminas (BRUSIMACNPA6) il 3,7%. I minerari ed i petroliferi sono rimbalzati sulla scia dei prezzi delle materie prime. Tra i minerari MMX Mineração e Metálicos (BRMMXMACNOR2) ha guadagnato il 3% e Vale (BRVALEACNPA3) il 3,2%. Tra i petroliferi OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) ha guadagnato il 7% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) il 7%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1,7%, il General a Lima lo 0,9% e il Merval a Buenos Aires il 2,8%. Le borse di Santiago del Cile, di Bogotà e Caracas sono rimaste ieri ferme.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro