etoro

Borse dell'America Latina: Domina il segno meno, San Paolo -0,7%

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso ieri in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,7% a 64.788,22 punti. Usiminas (BRUSIMACNPA6) ha chiuso in calo del 3,2%. Il produttore d'acciaio ha generato lo scorso trimestre un utile inferiore alle stime degli analisti. Sulla scia di Usiminas Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) ha perso l'1,5% e Gerdau (BRGGBRACNPR8) l'1,1%. Gafisa (BRGFSAACNOR3) ha chiuso in calo del 6,2%. Secondo quanto riporta Bloomberg Equity International avrebbe ridotto la sua partecipazione nell'impresa immobiliare brasiliana. Il settore delle telecomunicazioni ha beneficiato ancora dell'offerta fatta da Telefónica (ES0178430E18) per la partecipazione di Portugal Telecom (PTPTC0AM0009) in Vivo (BRVIVOACNOR1). Vivo ha guadagnato l'1,5%, Telemar Tele Norte Leste (BRTNLPACNOR3) il 5,5% e TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7) l'1,9%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha guadagnato lo 0,3%. Secondo l'Agenzia Nazionale del petrolio del Brasile il pozzo denominato Franco nel bacino di Santo conterrebbe riserve per 4,5 miliardi di barili. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso l'1,6%.

L'IPC a Città del Messico ha chiuso in ribasso dello 0,1% a 32.342,43 punti. Tra le blue chips messicane América Móvil (MXP001691213) ha perso lo 0,5% e Cemex (MXP225611567) l'1,8%. Grupo Mexico (MXP370841019) ha guadagnato l'1,2% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) lo 0,2%.

Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha perso lo 0,9%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,5% e il General a Lima lo 0,6%. L'IBVC a Caracas e il Colcap a Bogotà hanno guadagnato rispettivamente lo 0,4% e lo 0,3%.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS