etoro

Borse dell'America Latina negative, San Paolo -0,9%

Tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso ieri in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,9% a 64.225,22 punti. I volumi di scambio sono stati molto bassi a causa della partita della nazionale brasiliana di calcio contro il Cile. Sulla Borsa di San Paolo hanno pesato oggi le perdite dei titoli dei produttori di materie prime. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso l'1,8%. Il prezzo del petrolio ha chiuso ieri a New York in calo dello 0,8%. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso il 2,2%. I prezzi dei metalli sono scesi ieri al NYMEX. Gerdau (BRGGBRACNPR8) ha perso l'1,5%. Goldman Sachs ha declassato il titolo del primo produttore d'acciaio dell'America Latina da "Neutral" a "Sell". Il settore retail ha beneficiato dell'ottimismo del mercato sull'andamento della domanda domestica. Nel settore retail Lojas Americanas (BRLAMEACNPR6) ha chiuso in rialzo dell'1,9% e Lojas Renner (BRLRENACNOR1) del 4,2%.

L'IPC a Città del Messico ha chiuso in ribasso dello 0,1% a 32.568,19 punti. Tra le blue chips messicane América Móvil (MXP001691213) ha perso lo 0,1%, Cemex (MXP225611567) lo 0,5%, Grupo Mexico (MXP370841019) lo 0,7% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) lo 0,2%.

Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha perso l'1,1%, il General a Lima lo 0,3% e il Colcap a Bogotà lo 0,2%. Le borse di Santiago del Cile e di Caracas sono rimaste ieri ferme.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS