Borse dell'America Latina: San Paolo +1%, Città del Messico -0,6%

Le borse dell'America Latina hanno chiuso anche oggi contrastate.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1% a 66.879,90 punti. I Paesi del G7 hanno deciso in una riunione di emergenza di intervenire per frenare l'apprezzamento dello yen. L'intervento, il primo di questo tipo dei sette grandi dal 2000, ha tranquillizzato i mercati finanziari. Tra gli investitori è inoltre aumentata la speranza che il Giappone possa evitare una catastrofe nucleare. La situazione nella centrale di Fukushima si è infatti stabilizzata anche se resta molto critica. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato l'1,4%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) l'1,3% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 2,1%. Nel settore immobiliare Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in rialzo dell'1,4%, Gafisa (BRGFSAACNOR3) dell'1,1% e Rossi Residencial (BRRSIDACNOR8) del 2,3%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso lo 0,6%. Il prezzo del petrolio ha perso oggi a New York lo 0,4%. Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato il 2%. Il primo produttore al mondo di ferro ha indicato che il terremoto non ha avuto finora alcun impatto sulle sue forniture verso il Giappone e che alla fine di questo mese inizierà un progetto in Cina. TAM SA (BRTAMMACNOR5) ha perso il 3,8%. Le autorità antitrust cilene hanno deciso di procedere con una revisione della fusione tra la compagnia aerea brasiliana e la rivale cilena LAN (CL0000000423).

L'IPC a Città del Messico ha chiuso in ribasso dello 0,6% a 35.418,50 punti. J.P. Morgan ha tagliato il suo rating sul mercato azionario messicano da "Neutral" ad "Underweight". Tra le blue chips messicane América Móvil (MXP001691213) ha perso l'1,3% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) lo 0,5%. Cemex (MXP225611567) e Grupo Mexico (MXP370841019) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,4% e lo 0,3%.

Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato lo 0,5% e il Colcap a Bogotà l'1,8%. L'IPSA a Santiago del Cile ha perso lo 0,4% e il General a Lima l'1,3%. L'IBVC a Caracas ha chiuso invariato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X