Borse dell'America Latina: San Paolo +2%, Città del Messico +0,8%

CONDIVIDI
Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato il 2% a 55.780,32 punti. Gli investitori si attendono che le banche centrali prenderanno delle ulteriori misure per stimolare l'economia. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato l'1,5%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) il 2,6% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 2%. Oi (BROIBRACNPR8) ha chiuso in rialzo del 6%. Banco Bradesco ha alzato il suo rating sul titolo dell'operatore telefonico a "Buy". Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3), i due titoli di maggior peso del Bovespa, hanno beneficiato dell'aumento dei prezzi delle materie prime ed hanno guadagnato rispettivamente il 3,4% e l'1,9%. Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha perso il 10%. L'organismo che vigila sul mercato brasiliano dell'energia elettrica ha ridotto le tariffe di Eletropaulo Metropolitana per i consumatori del 9,3%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,8%, il Merval a Buenos Aires l'1,9%, il General a Lima lo 0,6%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,5% e il Colcap a Bogotà l'1,8%. L'IBVC a Caracas ha perso il 2%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro