etoro

Borse dell'America Latina: San Paolo e Città del Messico chiudono in rialzo

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso ieri in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,5% a 68.846,50 punti. I dati sull'occupazione negli USA hanno spinto gli acquisti anche sulla piazza finanziaria brasiliana. Il settore delle materie prime ha beneficiato dell'aumento della fiducia degli investitori nelle prospettive dell'economia. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha guadagnato l'1,7%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato ieri a New York l'1,6%. Vale (BRVALEACNPA3) ha chiuso in rialzo del 2,9%. Banco Santander ha espresso ottimismo sul prezzo del ferro e sul potenziale di Vale nel 2010. Tra i titoli dei produttori d'acciaio Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) ha guadagnato il 2,8%, Gerdau (BRGGBRACNPR8) l'1,6% e Usiminas (BRUSIMACNPA6) il 3,3%.

L'IPC a Città del Messico ha chiuso in rialzo dello 0,7% a 32.436,53 punti. Tra le blue chips messicane América Móvil (MXP001691213) ha guadagnato l'1,4%, Cemex (MXP225611567) il 2,1% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) lo 0,8%.

Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato lo 0,6%, il General a Lima l'1,4%, l'IGBC a Bogotà lo 0,1%, l'IPSA a Santiago del Cile l'1,3%. L'IBVC a Caracas ha chiuso invariato.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS