Borsainside.com

Borse dell'Europa dell'Est: CEZ sostiene Praga

Quasi tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS ha perso a Mosca l'1,4% a 1.427,33 punti. I volumi di scambio sono stati anche oggi molto bassi. Le esportazioni della Cina sono aumentate a luglio di solo l'1%. Si è trattato del più modesto aumento dal novembre del 2009. La notizia ha fatto aumentare i timori dei mercati relativi allo stato di salute dell'economia globale. Il prezzo del petrolio si è di conseguenza indebolito. Tra i titoli del listino russo. Sberbank (RU0009029540) ha perso il 3,5% e Raspadskaya (RU000A0B90N8) l'1,6%.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,2% e il BUX a Budapest lo 0,3%. Il PX a Praga ha guadagnato lo 0,2%. Il listino ceco è stato sostenuto da CEZ (CZ0005112300). Il produttore di energia elettrica ha annunciato dei solidi dati di bilancio per il primo semestre. Il titolo ha chiuso in rialzo dell'1,9%.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS